Storie incredibili ma vi giuro vere. L’uomo che pioveva per le strade.

Lavoravamo per la stessa agenzia di assicurazioni: un ufficetto al primo piano di via Cavallotti, con il pavimento sconnesso, un lungo corridoio che portava alle tre camere e alla cucina – la cucina l’avevamo mantenuta, nelle camere rispondevamo alle telefonate e tenevamo computer dalle ventole eccessivamente rumorose. In cucina avevo anche dormito un paio di … Leggi Tutto

Storie incredibili ma vi giuro vere. Il giorno in cui la terra tremò forte.

Il 20 maggio 2012 la terra tremò forte in Emilia. Vennero rasi al suolo piccoli centri, caddero chiese, si aprirono in due case, crollarono campanili. Alcune fabbriche chiusero, e le persone si riversarono in strada, anche a Viadana, direttamente dai palazzi, e dai negozi e dalle botteghe, e perfino dalle strade stesse, ma spostandosi da … Leggi Tutto

Mestieri dimenticati #4. Lo spegnitore di sveglie.

Questo mestiere, tra tutti quelli che abbiamo rinvenuto, è di sicuro il più misterioso. Ciò sia perché è sicuro che si trattasse di un mestiere (abbiamo rinvenuto una fattura di versamento con l’intestazione cancellata; ma la dicitura “Alarme de(s)activé” comprova l’effettivo impegno); sia perché pare sia durato un solo anno, e precisamente il 1977, e … Leggi Tutto

Un sasso è un sasso.

Di ritorno dalla spiaggia le donai un sasso, sperando capisse cosa intendo per amore. Avrebbe potuto tirarmelo contro, mi sarei pianto vittima sul mio balcone – ho anni addosso, sono stato duro e utile, avrei fumato la Sigaretta Settimanale pensando che in fin dei conti sono un sopravvissuto, sono abituato a trovarmi un punto di … Leggi Tutto

Mestieri dimenticati #1. Il guardatore in faccia.

Il guardatore in faccia era un mestiere molto ambito, nato, pare, ai tempi e nei luoghi degli Sforza, sotto Galeazzo Maria, e mantenutosi attivo fino alla seconda parte del XX secolo. L’operatore, dopo un lungo tirocinio – di solito iniziato nella bottega paterna, anche se sono attestati alcuni casi sotto il Murat di guardatori in … Leggi Tutto

La ricerca di una voce.

Tornare ad avere un blog significa tornare ad avere una piattaforma di riconoscibilità. Ho la pagina Facebook, il profilo Facebook, il profilo Instagram ecc.; ma il blog – e vale per tutti i blog che ho avuto – permette la lunghezza, l’estensione del pezzo, soprattutto la larghezza del pezzo. Non la lunghezza: non si misura … Leggi Tutto

Follow

Resta aggiornato sulla pubblicazione di tutti i nuovi contenuti. Inserisci la tua email.