Rosa Mountbatten.

Questo racconto, con altro titolo, venne presentato come monologo l’8 marzo 2015 a Lodi e venne poi riproposto il giorno dopo sul blog Lipperatura. Vi racconto una barzelletta. Una roba strepitosa, eh? Che quando l’ho sentita, cioè, nel senso, me l’hanno raccontata in uno spogliatoio, io subito ho riso come un matto, ah ah! Ci … Leggi Tutto

[Racconto] L’entomologo.

Questo racconto è apparso in una veste leggermente diversa su Doppiozero, il 9 febbraio 2012. Si dice fosse stato un veterinario, ne aveva ancora gli attestati alle pareti; si dice – ma di questo non ho alcuna prova se non la testimonianza dei miei genitori – che lasciò la professione in media età perché d’improvviso … Leggi Tutto

Ho un sogno.

Ho sognato, poco fa, che Giorgia Antonelli mi chiamava e mi chiedeva se per caso avessi un romanzo. E le ho detto “Guarda, Giorgia, stavo giusto pensando a una storia in cui un uomo, un tale intorno ai trentacinque, si sveglia e scopre che la storia sua personale di cui ha memoria, fino al giorno … Leggi Tutto

Due parole inutili sull’amore.

Le suprême bonheur de la vie, c’est la conviction qu’on est aimé; aimé pour soi-même, disons mieux, aimé malgré soi-même; cette conviction, l’aveugle l’a. Victor Hugo La suprema felicità della vita è la convinzione di essere amati; amati per se stessi, anzi, diciamo meglio, amati malgrado se stessi; questa convinzione, l’ha il cieco. Victor Hugo … Leggi Tutto

La règle du jeu.

Anni fa avevo un blog, si chiamava: L’uomo nella mezzina. All’epoca mi ci impegnavo tanto, scrivevo un post al giorno, e forse là scrivere curiosamente era la mia vita più di quanto non lo sia adesso. Ricordo che mi sedevo, cercavo una foto, e poi via: era un’attività assai più simile al mettersi al piano … Leggi Tutto

Follow

Resta aggiornato sulla pubblicazione di tutti i nuovi contenuti. Inserisci la tua email.